lunedì 20 novembre 2017     |
AVVISO ELEZIONI 27/11/2016 - QUOTA ROSA CONSIGLIO DIRETTIVO

AVVISO A TUTTI I SOCI CON DIRITTO ALL’ELETTORATO ATTIVO

Ai sensi dello Statuto del Comitato e del Regolamento Elettorale è convocata l’Assemblea dei Soci della Croce Rossa Italiana – Comitato di Villar Dora, riservata ai Soci titolari del diritto di elettorato attivo, con il seguente unico punto all’ordine del giorno:


1) Elezione Quota Rosa (Consigliere Donna) facente parte del Consiglio Direttivo


La seduta si svolgerà:
- il giorno 27 Novembre 2016 alle ore 01.00 in prima convocazione presso la sede del Comitato in Via Cuminie 90 a Villar Dora
- il giorno 27 Novembre 2016 dalle ore 09.00 alle ore 20.00 in seconda convocazione


L’assemblea in seconda convocazione è convocata presso la sede del Comitato in Via Cuminie 90 a Villar Dora dove è stato allestito il Seggio Elettorale Locale ove afferiranno i Soci secondo gli elenchi degli aventi diritto all’elettorato attivo predisposti ed affissi all’albo.

 


Tutti i Soci aventi diritto all’elettorato attivo procederanno all’elezione.


Tutti i Soci Donne il cui nominativo figura nell’Elettorato Passivo potranno presentare la propria candidatura nei modi e nei tempi indicati sul Regolamento Elettorale.

                                                                                    Il Presidente del Comitato
                                                                                                                          Mauro Favario

Lunedì 20 luglio 2015

TGV BLOCCATO SENZA ACQUA E SENZA CORRENTE TRA MEANA E CHIOMONTE CON 300 PERSONE A BORDO

 

Nella giornata di ieri un guasto improvviso ha creato non pochi disagi ai 300 viaggiatori del Tgv proveniente da Parigi e diretto a Torino che transitava sulla linea ferroviaria Torino-Bardonecchia. Il convoglio è rimasto bloccato senza corrente e senza acqua tra Meana e Chiomonte con i passeggeri a bordo, tra cui anziani, molti bambini e alcune persone diversamente abili. La mancanza di acqua e dell'energia elettrica con la complicità del caldo e dell'afa, ha fatto si che ben presto l’aria all’interno del convoglio diventasse rovente e, nell’impossibiltà di aprire i finestrini e con le porte bloccate, i passeggeri hanno dovuto rompere i vetri per poter far entrare un po’ d’aria dopo il malore di una di loro.

Una volta che il convoglio è ripartito si sarebbe dovuto fermare a Bussoleno dove era sto allestito un punto di primo intervento organizzato dalla Croce Rossa, Protezione Civile e 118 ma, a causa di un guasto ai freni, il convoglio è riuscito a fermarsi solo all’altezza dell’abitato di Bruzolo, dove finalmente si è potuto far evacuare i passeggeri e trasbordarli sui pullman in direzione di Torino.

La Croce Rossa di Villar Dora è stata presente fin dal pomeriggio in supporto ai colleghi della Croce Rossa di Susa che hanno gestito l’emergenza.

 

Di seguito alcune foto dei soccorsi al convoglio.

 

 

 

Allarme caldo, i consigli della Croce Rossa per ridurne gli effetti
20 SETTEMBRE 2015 CENTENARIO VVFF Sant'Antonino di susa
26 SETTEMBRE 2015 SOLIDARIETA' CON I BAMBINI DI CHERNOBYL

Nella giornata di sabato 26 settembre 2015 la Croce Rossa di VIllar Dora, in collaborazione con i Vigili del Fuoco di Borgone-Sant'Antonino e il Gruppo comunale della Protezione Civile di Coazze, ha supportato il Gruppo Solidarietà Valle Susa che ha organizzato una visita alla caserma dei Vigili del Fuoco di Borgone per i loro piccoli ospiti provenienti da Chernobyl.
Alla Fine di questa bellissima giornata, grazie alla collaborazione di molte associazione, sono stati donati ai ragazzi degli splendidi zainetti e dei mini kit (contenenti dei peluches, giocattoli vari e materiale per la scuola) da portare a casa in ricordo di questa bellissima giornata.

La C.R.I. di Villar Dora tiene particolarmente a cuore questo progetto, in quanto era molto senti dal vecchio Presidente Bruno Pelissero, e ringrazia tutti i volontari e le associazioni che hanno contribuito per il piccolo omaggio dato ai ragazzi.

 

Alcune immagini della giornata


Inaugurazione Ferrata Condove - 09/04/2016

Aggiungi Contenuti...

AVVISO DI CONVOCAZIONE ELEZIONI

17/02/2016 saluto ai nostri volontari

Ieri sera con le lacrime agli occhi abbiamo salutato 4 nostri volontari che pur con sofferenza e dispiacere si sono dimessi. CALAVITA GRAZIA 85 ANNI e 22 anni di servizio CRI. Visibilmente commossa ha ricevuto dalle mani del Presidente Mauro Favario una targa ricordo per ringraziarla della dedizione e serietà con  un ha svolto servizio in questi anni. Grande spirito di Volontariato. È stata la volta di MASSOLA GIORGIO 73 anni  anche lui 22 anni di servizio. La sua salute non gli permette di fare servizio ma come ha detto ieri sera quando gli è stata consegnata la targa, il suo cuore rimarrà sempre nella sede di Villar Dora. Poi è toccato alla Volontaria MALFATTO LAURA 68 anni di cui 22 in CRI. Commossa e toccata dalla serata ha lanciato una "battuta " che poi tanto battuta non era perché le lacrime la tradivano, quasi quasi ritorno. Per ultimo è toccato al Volontario LORELLO GIOVANNI 42 anni ma già 20 di servizio CRI. Anche le sue dimissioni sono state sofferto ma problemi personali lo hanno costretto a prendere questa decisione.  4 Volontari  che non hanno mai perso di vista lo spirito, la gentilezza e la dedizione per la divisa che indossavano. Con rammarico li abbiamo salutati certi che hanno lasciato molto al nostro Comitato.

Il presidente Mauro Favario e il direttivo tutto con un nodo alla gola ringraziano di cuore Laura, Grazia, Giorgio e Giovanni. Grazie ....semplicemente grazie!
...anche da parte di tutti i Volontari del Piemonte!

Alcuni momenti della serata:

Articolo tratto dal sito CRI PIEMONTE

Condove, 16 gennaio 2016 - Incendio boschivo sopra Condove

Nella notte di sabato 16 gennaio la squadra Attività Emergenza del Comitato Locale di Villar Dora è stata attiva in supporto alle squadre dei vigili del fuoco di Condove e Susa e a diverse squadre AIB della bassa valle impegnate nello spegnimento di un grosso incendio boschivo sviluppatosi sulle montagne fra Condove e Caprie.

Come sempre il Comitato di VIllar Dora ha prontamente risposto alla richiesta di supporto logistico per le squadre impegnate nell'intervento inviando sul posto 2 mezzi dell'Attività Emergenza, 1 ambulanza e 5 volontari e distribuendo the caldo al personale anticendio impegnato nello spegnimento ed infreddoliti a causa del forte vento che soffiava e della bassa temperatura di quella notte.

L'assessore comunale Giorgia Allais ha ringraziato tutti i volontari presenti sul posto per lavoro svolto durante tutta l'emergenze incendio.

Un'altra richiesta di supporto è giunta anche domenica sera per altri 2 incendi ad Avigliana e Sant'Ambrogio. Il personale prontamente allertato è rimasto a disposizione pronto ad internivere nel caso in cui ce ne fosse stato bisogno.

 

La Legeda News                   Valsusa Oggi

 

 

 

14/01/2016: Ricerca persona scomparsa

http://www.lastampa.it/2016/01/14/cronaca/scomparsa-da-casa-a-castellamonte-i-familiari-non-hanno-notizie-di-gloria-iOKt7V2oTehkKrmk6BR18I/pagina.html

Una squadra del gruppo Attività Emergenza del Comitato Locale di Villar Dora è presente sul posto.

 

17-22 Aprile 2016: la CRI di Villar Dora ospite a Vienna ad un’assemblea sul salvataggio

La Croce Rossa di Villar Dora, su idea del volontario Mario Bertini e con il contributo della volontaria Maria Maritano, ha aperto nel 2015 un progetto con il Politecnico di Torino Dipartimento di Ingegneria Meccanica Aerospaziale. Il progetto consiste nella collaborazione, durante le esercitazioni di ricerca dispersi, del Gruppo Attività Emergenza con il Politecnico, nelle persone della Laura Novaro Mascarello,  Fulvia Quagliotti e Fabio Benedetto, di testare sul campo un quadricottero (UAV) operato dall’azienda MAV TECH s.r.l., Operatore Autorizzato ENAC , già spin-off dotato di una fotocamera termica. L’Unmanned Aerial Vehicle sarà di utile supporto nelle ricerche anche ad altri enti coinvolti nelle medesime. Il 24 novembre 2015 si è tenuta ad Exilles in Val di Susa una maxi esercitazione di ricerca persone disperse che ha coinvolto 130 operatori e 23 cani da ricerca appartenenti a varie associazioni di Volontariato del nord Italia, l’esercitazione denominata K9 RESCUE della durata di due giorni ha visto il Politecnico testare sul campo il quadricottero, supportato da terra dal personale della Croce Rossa.
Il Politecnico parlerà di questa giornata e del progetto aperto con la Croce Rossa di Villar Dora in un’assemblea generale che si terrà a Vienna dal 17 al 22 aprile 2016 che riunirà geologi provenienti da tutto il mondo.

http://www.lagenda.news/la-cri-di-villar-dora-ospite-a-vienna-ad-unassemblea-sul-salvataggio/

Avigliana, 6 gennaio 2016

TUTTI IN PIAZZA PER FESTEGGIARE LA BEFANA, CON CROCE ROSSA E VIGILI DEL FUOCO

La Croce Rossa di Villar Dora ed i Vigili del Fuoco di Avigliana non si fermano mai, neanche durante le festività. Il 6 gennaio hanno organizzato, in collaborazione con la Pro Loco e l’Unione commercianti per la tradizionale festa dell'epifania che tutte le feste porta via, Soccorsopoli e Pompieropoli ed i volontari si sono anche travestiti, con l'ausiolio dei nostri truccatori, con delle maschere un po' partocolari.

 

Emergenza Frejus 2 gennaio 2016

Sabato 2 gennaio la Croce Rosa di Villar Dora è stata impegnata, insieme ai colleghi di Susa e Beinasco, nella gestione dell'emergenza traffico al traforo dl Frejus. A causa del traffico intenso, dovuto all'enorme flusso di turisti diretti in Francia dopo le prime nevicate e all'inasprimento dei controlli alla dogana francese, si è formata una coda lunga dieci chilometri e con un tempo di attesa di circa quattro ore per poter attraversare il tunnel del Frejus e così intorno alle 17.00 la prefettura di Torino ha deciso di inviare i mezzi ed il personale della Croce Rossa in supporto agli automobilisti rimasti bloccati.

E' stata quindi montata una cucina da campo e, grazie alle staffette effettuate dai volontari tramite la corsia d'emergenza, sono stati distribuiti the caldo, cibo, coperte e fornita assistenza sanitaria ai malcapitati automobilisti.

Intorno alla mezzanotte fortunatamente l'emergenza è rientrata.

Dicembre 2015: Migranti

Su richiesta della Sala Nazionale della Croce Rossa Italiana, la nostra volontaria Raissa si è recata nuovamente a Ventimiglia nel perido fine Dicembre - inizio Gennaio, in qualità di Interprete e di Coordinatrice del campo.

Alcune immagini:

        

31/12/2015

Dopo l’incontro con i volontari della Croce Rossa di Villar Dora vien subito da pensare a questi giorni di festa, a chi sta a casa, chi si riposa e dorme e a loro che con silenzio ed operosità passano anche le notti in servizio. Cantava Jovanotti: “Di notte le parole scorrono più lente però è molto più facile parlare con la gente, conoscere le storie, ognuna originale, sapere che nel mondo nessuno è normale. Ognuno avrà qualcosa che ti potrà insegnare, gente molto diversa…”. Facciamo un passo indietro. Nella sala riunioni della CRI mi aspettano Mauro Favario e Maria Maritano, alle pareti ci sono foto d’interventi, persone importanti per i crocerossini, gagliardetti e il loro gonfalone che cita l’anno di fondazione: 1989. I volontari, perchè tutti lo sono, sono tantissimi e arrivano a 280. Sono più di un centinaio quelli chi fanno servizio attivo. Mi spiegano che le attività sono tante, oltre a quella più palese e conosciuta: l’intervento su strada dopo gli incidenti. La CRI si impegna ogni giorno nel trasporto dei ragazzi nei centri in valle, c’è il trasporto per le visite negli ospedali e l’accompagnamento verso cure specifiche. Poi hanno il compito della sorveglianza medica durante le manifestazioni e le chiamate per gli interventi in supporto alle altre realtà della Protezione Civile. Oltre tutto questo organizzano corsi di formazione in scuole, attività produttive e sociali. Chi fa il volontario? Sono uomini e donne che seguono una lunga preparazione, sei mesi di corso, poi a seconda delle predisposizioni, del tempo e delle esigenze s’impegnano in Croce Rossa. C’è anche il Gruppo Cinofilo per la ricerca di persone . Hanno i mezzi per ogni occasione che sembrano tanti ma sono contati per le attività che esercitano. Non uno in più, non uno in meno; tra gli altri il Medicalbus con il quale prestano servizio nelle frazioni e nei piccoli comuni. Tre turni, dalla mattina alla notte, sempre vigili, pronti e preparati perchè ogni volontario frequenta corsi di aggiornamento. E’ vero che per i servizi guadagnano (quando arrivano), e ogni euro, anche quelli dati come ringraziamento, viene messo nella cassa per il funzionamento del Comitato. Volontariato puro. Pensare a loro fa credere in un’Italia che funziona, che crede nel prossimo, che guarda al futuro con consapevolezza e fiducia. Sempre, anche questa notte.

Fonte: http://www.lagenda.news/la-croce-rossa-di-villar-dora-una-splendida-realta/

28-29 NOVEMBRE 2015: K9 RESCUE EXILLES 2015

ESERCITAZIONE INTERFORZE NEL FORTE DI EXILLES: COINVOLTE 130 PERSONE, 23 CANI E 1 DRONE DEL POLITECNICO.

 

EXILLES – Sabato 28 e domenica 29 novembre nel Forte di Exilles si terrà una grossa esercitazione interforze che vedrà coinvolti i volontari della Protezione Civile, della Croce Rossa Italiana, dell’A.N.A. tutti con le loro rispettive Unità Cinofile e inoltre saranno presenti anche i volontari del Soccorso Alpino e quelli del C.O.M. di Susa.

 

In tutto saranno coinvolte circa 130 persone e 23 cani che si addestreranno su vari fronti per prepararsi nel miglior modo ai vari interventi che potrebbero essere chiamati ad effettuare in futuro. Inoltre per la prima volta verrà utilizzato un drone per la ricerca di persone disperse, un quadricottero dotato di termocamera con pilota SAPR autorizzato ENAC e già spin-off. Questo esperimento è stato reso possibile grazie alla collaborazione nata tra il DIPARTIMENTO di INGEGNERIA MECCANICA e AEROPSAZIALE del POLITECNICO di TORINO e la CROCE ROSSA ITALIANA COMITATO LOCALE DI VILLAR DORA.

 

Nella giornata di domani (sabato 28/11 n.d.r.) ci sarà il briefing, l’alzabandiera con la fanfara dell’A.N.A. di Susa e sfilata per le vie di Exilles, mentre l’esercitazione vera e propria si terrà domenica 29 dalle 5 alle 18.

 

PHOTOGALLERY DELLE 2 GIORNATA

13/12/2015: Inagurazione Defibrillatori a Villar Dora

    

Text/HTML
Passa qui con il mouse e quindi clicca sulla toolbar per aggiungere il contenuto
SABATO 28/02/2015 ESERCITAZIONE COMUNE DI ALMESE

 

Rischio alluvione? Almese è pronta…

e la C.R.I. di Villar Dora anche…

 

Sabato 28 febbraio si è svolta con successo ad Almese la prima esercitazione per simulare il rischio esondazione, che ha coinvolto una parte dei cittadini che abitano nelle zone più a rischio del paese. Questa scelta è stata fatta per rendere i cittadini consapevoli dei rischi reali che possono correre e per dare attuazione al nuovo Piano di Protezione Civile.

 

 

Da mesi l’Amministrazione comunale sta lavorando, insieme alle Associazioni che si occupano di territorio (Aib, Protezione Civile, Vigili del Fuoco e Croce Rossa di Villar Dora), ai tecnici che hanno redatto il piano e ad alcuni cittadini che si sono dati disponibili a collaborare volontariamente, per preparare un opuscolo informativo dettagliato e specifico per la realtà di Almese, che fornisce tutte le informazioni necessarie per comportarsi in modo corretto in caso di emergenza. Questo libretto è stato divulgato dopo questa esercitazione che servirà anche a testarne l’efficacia delle informazioni e per mettere a punto il nuovo Piano di Emergenza.

 

 

Per quanto riguarda il rischio esondazione, che è quello più reale e concreto per Almese, sono state evidenziate delle cosiddette zone a rischio che, nel solo centro di Almese sono quattro, e, in tutto il territorio comunale, sono nove più le scuole e i campi sportivi. L’esercitazione ha riguardato le prime quattro, ovvero il centro di Almese e le zone lungo il messa e non riguarderà Rivera e Milanere. Per ogni zona sono state realizzate delle cartografie che evidenziano i percorsi di fuga e i punti di raccolta. In questi giorni i cittadini interessati hanno ricevuto una lettera del Sindaco che illustra nel dettaglio le procedure di evacuazione ed esorta i cittadini a partecipare all’esercitazione di sabato 28 febbraio.

 

 

In sintesi, ecco come si è svolta  l’esercitazione: alle ore 14 ha suonato per tre minuti la sirena posta sulla chiesa vecchi). Tutte le famiglie residenti che hanno ricevuto la lettera del Sindaco sono state invitate ad uscire dalle abitazioni seguendo le istruzioni e le indicazioni dei volontari che sono stati presenti lungo le vie interessate. Tutto si è svolto sotto la supervisione della Protezione Civile, gli Aib e i Vigili del Fuoco, Polizia Locale, Carabinieri oltre ad un gruppo di volontari che supporterà a livello logistico lo svolgimento di tutte le operazioni. Al termine dell’esercitazione ci si è ritrovati in Piazza Martiri per raccogliere le impressioni dei cittadini sullo svolgimento della prova.

 

 

Photo gallery

 

Dicono di noi:

 

RAI 3         Valsusa Oggi         Il giornale della protezione civile

 

 

Sabato 28/03/2015 Raccolta alimentare

Sabato 28 marzo 2015, dalle ore 08.30 alle ore 19.00, i Volontari della Croce Rossa Italiana – Comitato Locale di Villar Dora (TO) in collaborazione con il Comitato Locale di Giaveno sono stati impegnati per un’iniziativa di “raccolta derrate alimentaria favore delle famiglie meno abbienti del territorio presso il supermercato "E' il mio mercato" di Villar Dora.

La raccolta ha avuto un buon esito, si ringraziano tutti i cittadini che con la loro generosità alla contribuito alla buona riuscita di questa iniziativa!!!

Alcune immagini della giornata:

   

17-19/04/2015: Albenga: "Insieme per un Sorriso" con i bambini malati di cancro

Il Comitato Locale C.R.I. di Villar Dora in occasione di questo evento di solidarietà, voluto dall'associazione onlus "Progetto Giada", ha garantito per tutti i tre giorni l'assistenza sanitaria 24 ore su 24 con due volontari.

Per maggiori informazioni sull'evento:

Quotidiano online della provincia di Savona

 

17/05/2015: Primo Memorial Bruno Pelissero

 

La Croce Rossa di Villar Dora è sempre attenta alle necessità del suo territorio e anche per questo motivo che ha aderito all’iniziativa promossa dal comune di Buttigliera Alta: l’acquisto di due defibrillatori (DAE) ad uso dei plessi scolastici di Buttigliera Alta e Ferriera.

Sapere, inoltre, che un defibrillatore sarà dedicato a BRUNO PELISSERO, ci ha riempito di gioia.

Per questi motivi saremo in Piazza Donatori di sangue a Buttigliera Alta, domenica 17 maggio 2015 dalle ore 15.00, assieme alle altre associazioni, per portare a conoscenza di tutti quello che la Croce Rossa fa ogni giorno per la gente; saremo presenti con l’ Unità Cinofila, il gruppo Attività in Emergenza, la Formazione, i Truccatori.

Vi aspettiamo numerosi per passare un bel pomeriggio insieme, divertendoci e  imparando!!!

UN DAE PER LA VITA!!!

 

17/05/2015: Primo Memorial Bruno Pelissero

È stata una bella giornata di festa quella che si è svolta domenica a Buttigliera Alta.

Per tutto il pomeriggio i gruppi di Attività Emergenza, Truccatori, Formatori e l’Unità Cinofile si sono cimentati in varie attività.

I bambini hanno potuto partecipare a “Soccorsopoli” e con la collaborazione dei Vigili del Fuoco del distaccamento di Avigliana a “Pompieropoli” giocando e imparando a divenire soccorritori e vigili del fuoco per un giorno, il tutto con la partecipazione delle nostre Unità Cinofile che hanno accompagnato i bambini in un percorso di ricerca disperso.

Il gruppo della Formazione ha poi spiegato e fatto dimostrazioni sulle manovre salvavita; manovre importanti che anche i cittadini dovrebbero conoscere così da portare un primo soccorso in caso di necessità. Sono poi seguite due simulazioni sull'uso e l'importanza del defibrillatore (DAE), lo scopo della giornata era infatti anche quello di raccogliere dei fondi per l’acquisto di due Defibrillatori da destinare ai plessi scolastici di Ferriera e Buttigliera Alta.

Alla raccolta hanno partecipato anche diverse associazioni del Comune di Buttigliera Alta con molte iniziative.

Il gruppo Truccatori ha intrattenuto per tutto il pomeriggio bambini ed adulti con la dimostrazione di varie tecniche di trucco per simulazione di eventi che producano danni fisici alle persone (ferite, fratture, patologie mediche, etc.).

Il momento più toccante è stato la commemorazione in ricordo di Bruno Pelissero. Una squadra dei Vigili del fuoco di Avigliana, si è calata imbragata da una gru per srotolare la bandiera tricolore, con la fotografia di Bruno, il tutto accompagnato dalle note dell'Inno Nazionale. È stata poi scoperta, sulle note del silenzio, alla presenza dei familiari di Bruno una “targa commemorativa” a suo ricordo che sarà apposta nella sede del nostro comitato.

“Un grazie va al Comune di Buttigliera Alta per averci coinvolto in questa bella iniziativa e per il pensiero a Bruno Pelissero e a tutti quelli che hanno voluto in questa importante giornata dare il loro contributo per la buona riuscita della festa".

Alcune immagini della giornata:

  

SIMULAZIONE : ALLERTA, ALLUVIONE NEL COMUNE DI ALMESE IL 28 FEBBRAIO 2015 DALLE ORE 14,00

   

 

COME AFFRONTARE LE EMERGENZE: Il Comune di Almese è dotato di un piano di Emergenza, in cui sono definite le caratteristiche dei rischi specifici del territorio, le aree di raccolta e le modalità di intervento che l’Amministrazione Comunale attiva in caso di calamità.

Per permettere ai soccorritori di agevolare le operazioni di emergenza è fondamentale aprire dei canali comunicativi con la popolazione e non solo.

Ecco perché la Croce Rossa Italiana Comitato Locale di Villar Dora sarà presente con il Gruppo A.E. (ATTIVITA’ EMERGENZA) e i CENSITORI DELLA POPOLAZIONE IN EMERGENZA  (la CRI di Villar Dora ha tra i suoi Volontari n. 2 Operatori addetti al Censimento della Popolazione in Emergenza e n. 7 discendenti. Ha a disposizione un programma creato dai Volontari del Comitato in grado di censire e allo stesso tempo estrapolare in tempo reale qualsiasi tipo di informazione riguardante ogni singola persona censita)

Nel POMERIGGIO DI SABATO 28 FEBBRAIO 2015 quando la popolazione di Almese sarà coinvolta in un’esercitazione che va a ricreare un emergenza alluvionale che renderà necessario evacuare gran parte del paese si testerà la preparazione dei soccorritori di tutte le associazioni presenti sul territorio, anche la Croce Rossa di Villar Dora si troverà in prima fila per portare in salvo i più bisognosi e dare la necessaria assistenza. Sarà anche questo un modo per testare sul territorio la nostra preparazione in caso di calamità naturali .

Seguiranno immagini fotografiche della giornata..
DOMENICA 22/02/2015 FESTA PER FEDERICO

Domenica 22 febbraio, con immensa gioia dopo mesi di lavoro, presso la sede della Croce Rossa Italiana Comitato di Villar Dora è stato consegnato alla presenza di numerose autorità, dei Vigili del fuoco di Borgone, Sant' Antonino e Avigliana, dei Sindaci di Borgone e Sant' Antonino, di una rappresentanza dei Pompieri senza Frontiere, dell'Area 361, dell'Associazione Nazionale Vigili del Fuoco Sezione di Torino e molti altri ancora, il doblò con sollevatore, a Federico, il ragazzino con gravi problemi di salute che ormai da tempo aveva un sogno, potersi muovere da casa liberamente e non condizionato dal mezzo dei genitori ormai non più idoneo alla sua malattia che  lo ha portato sulla sedia a rotelle.

 

La sinergia tra diversi enti di VOLONTARIATO ha portato un pò di serenità a questa famiglia. Da IERI il piccolo Federico ha il suo mezzo .

 

Grazie a tutte le associazioni e alle singole persone che hanno creduto in noi e nel nostro progetto tendendoci una mano .

 

 

OBIETTIVO PIU' CHE RAGGIUNTO!!!

 

 

 

Grazie a tutti i Volontari che hanno aderito a questo progettto scendendo nelle piazze con il brutto e il bel tempo, grazie davvero a tutti!!!

 

 

 

ORA FEDERICO POTRA' ANDARE FINALMENTE AL MONCENISIO (è uno dei suoi sogni da tempo)!

 

 

  

Photo gallery - Alcune immagini della giornata:

 

 

 

Domenica 21/12/2014

Si sono svolte due iniziative bellissime, i Giovani della cri sono stati impegnati nella consegna dei pacchi natalizi agli ospiti delle strutture di Borgone, Sant'Antonino, Condove, almese, Rubiana, Avigliana e Buttigliera Alta.

In contemporanea a Venaus, l'Unità Cinofila, l'Attività per Emergenza e i volontari hanno accompagnato i bambini malati del Regina Margherita verso una località montana per permettergli di passare coni volontari dell'associazione Progetto Giada una giornata di festa.

Queste iniziative, nell'ambito dell'attenzione verso i bidogni del territorio, hanno permesso ai volontari della cri di Villar Dora ancora una volta di donare un sorriso ai più bisognosi.

Per maggiori informazioni su tali attività e se vuoi vedere alcune foto delle due iniziative visita la sezione "Giovani della CRI" e "Attività Emergenza".

Progetto "autostrada della salute, prevenzione in viaggio"

Grande successo per il progetto "Autostrada della salute, prevenzione in viaggio" pensato ed intrapreso dalla SITAF in collaborazione con Croce Rossa Italiana.

Il servizio non ha un carattere diagnostico/terapeutico propriamente detto, poiché non vengono erogate prestazioni sanitarie, ma si limita a misurazioni di parametri fisiologici e valori ematici che hanno un valore indicativo e di riferimento. Successivamente allo svolgimento delle misurazioni, il personale sanitario presente sul posto provvede a fornire all'utente suggerimenti e consigli utili per uno stile di vita sano e corretto, ricorrendo anche ad apposito materiale promozionale ed informativo.
Accolta subito con interesse e curiosità, l'iniziativa deve il suo successo al passaparola tra gli autotrasportatori che hanno, sin da subito, avuto parole di elogio e ringraziamento nei confronti di SITAF e degli operatori della CRI per questo utile ed interessante progetto.
Infatti, circa 300 utenti, dall'inizio di questa nuova ed innovativa campagna di prevenzione, si sono sottoposti volontariamente ai seguenti esami di controllo:
· Pressione sanguigna massima e minima
· Livello di ossigenazione del sangue
· Frequenza cardiaca
· Glicemia
· Colesterolo totale
· Esame delle urine
Pensata per gli utenti autostradali ed in particolar modo indirizzata agli autotrasportatori, è stata messa in atto direttamente "sul campo" dal personale sanitario della Croce Rossa Italiana, dei Comitati Locali di Susa e Villardora. Un ambulatorio mobile, ideale per questo genere di attività, che consente di svolgere vari generi di prestazioni, ha accolto ogni volta circa 35 utenti di molte nazionalità.
Nel mese di Ottobre il servizio verrà svolto nelle giornate di Mercoledì 1 Ottobre e Giovedì 16 Ottobre, presso l'Autoporto di Susa.

                                                

 

Ciao Bruno, grazie per tutto quello che hai fatto...


Ciao caro bruno...credo che tutti noi dobbiamo ricordarti così...mentre facevi quello che più amavi...negli anni ci hai guidati come Volontario ma sopratutto come Amico, ci hai insegnato valori che oggi sono poco apprezzati...non ci sono mai parole per descrivere tutto questo...so solo che ti ricorderò sempre con un sorriso e ti ringrazio per tutto...anche da lassù so che ci proteggerai sempre ... ciao Papà C.R.I. - Barbara B. e Katia B.


Ciao Bruno....grazie per tutti quello che ci hai trasmesso, per i tuoi valori, per la tua fiducia e voglia di combattere nonostante tutto, per la tua forza, per la tua amicizia, per il tuo sorriso......rimarrai nel cuore....ti abbraccio forte - Carla R.


Lo conoscevo da anni ma non l'ho mai incontrato. Lo conoscevo tramite i racconti di una sua compagna di battaglie in C.R.I., parole sempre piene di stima e di rispetto. Ho vissuto i suoi ultimi giorni sempre tramite le parole dei suoi amici, che oggi sono rattristati e pieni di dolore. Mi stringo a loro e sono certa continueranno a parlarmi di lui con affetto e gratitudine sempre più immensa. Ciao Bruno - Carmen M.


Parlavamo giusto di te "Bruno" ieri con una collega di croce rossa... Non siamo riuscite a farti un saluto e ha lottare con te. Mi ricordo benissimo quel mattino quando sei venuto in sede a cercarmi e chiedermi se ero disponibile a fare le domeniche notti, Ti risposi subito "si" e non sapevi come ringraziarmi, perché sei sempre stato come un secondo papà per me! Grazie per tutte le volte che facevamo servizio insieme e la forza che mi hai trasmesso.
Hai lottato sempre senza fermarti e sempre con il tuo sorriso stampato sulle labbra... ora che sei volato ci veglierai da lassù.
Ti ringrazio per tutto quello che hai fatto per me dal profondo del mio cuore, grazie capoturno e grazie grand'UOMO!! Ciao BRUNO - Noemi F.


Lui che con un male cosi grande aveva sempre il sorriso e una buona parola x tutti....se ne vanno sempre le persone .migliori. Ciao Bruno - Martina M.


Ciao Bruno… ciao capo, come tua abitudine ci hai anche lasciati in punta di piedi, ma tu eri così… pronto a dare ma senza dire. Il Volontario che tutti noi dovremmo essere. Sei stato un pilastro per la C.R.I. di Villar Dora, un pilastro sempre umile. Ricordo il mio primo giorno di tango con te. Io che ero terrorizzata e tu che mi dicevi sei con me… stai tranquilla. Ora posso dirtelo non ero per nulla tranquilla anzi…

Quante cose vorrei dire su di te ma mi limito a due parole che racchiudono ciò che io pensavo di te, sul disordine della scrivania tralascio…

GRANDE UOMO

Ciao Bruno ora sarai già in divisa e operativo, ne avevamo parlato anni fa ricordi!!

Tu mi avevi detto che saresti stato operativo anche in paradiso. Ti vedo sai chinato su un angelo. Veglia da lassù tutti noi Volontari e se vuoi continua a sgridarci perché anche da dove sei ora ci aspettiamo una tua mano… Sulla spalla questa volta, per sorreggerci in questi giorni e nei giorni che verranno.

Ciaoo CAPO!!!! – Maria M.


Ti conoscevamo da pochi mesi. Io sono volontario da poco, Ornella è di Villardora da un anno circa. Ma di te abbiamo subito colto i grandi valori di una grande persona. Una bontà fuori dal comune di questi tempi, la tua voglia di fare qualcosa per gli altri che è stata per noi subito una vera guida. Anche noi vogliamo, nel nostro piccolo, dirti GRAZIE. Grazie per quello hai fatto anche quando noi non c'eravamo ancora. Grazie per quello che hai fatto da quando siamo arrivati. Ora riposati. Chissà.... forse anche lassù c'è qualche "servizio" da organizzare. Ti vogliamo bene! Ornella e Vittorio.


Ciao Bruno, ti ho conosciuto e ho condiviso con te tanti anni e tante esperienze... sei stato una bella persona, piena di umanità, di quelle che oramai si fa fatica ad incontrare; mi mancherai molto, ti porterò sempre nel mio cuore!! GRAZIE – Laura C.


Ciao Bruno, ci sono tante cose avrei voluto ancora dirti ma non c'è più tempo oramai, quindi ti dico solo GRAZIE, grazie per tutto quello che hai fatto, grazie per tutto quello che mi hai insegnato, grazie per essere stato la persona fantastica che eri, grazie per le battagliefatte insieme, ma soprattutto GRAZIE PER ESSERE STATO MIO AMICO sempre, fino alla fine, Ciao PELI BRUN - Raoul P.

Non ti conoscevo molto bene, ma ricordo una frase di 4 mesi fa, quando mi hai vista, in sede a Villardora. Un gran sorriso e.."Ohhhhh! Finalmente ce l'hai fatta a venire qui!" Mi ha commossa. Grazie. Arrivederci Bruno. Buon Riposo, nel Cuore di Dio. - Ludovica


Non esistono parole per colmare il VUOTO che hai lasciato...ciao Bruno. - Roby F.


Abbiamo condiviso anni felici ed altri un po’ meno, abbiamo riso insieme, litigato, vissuto momenti di gioia ed altri di profondo dolore e sconforto, Tu ci sei sempre stato.
L’ultima volta che ci siamo visti hai detto a me e Davide: se siamo ancora qui  dopo tanti anni tutti e tre vuol dire che in modo diverso avevamo ed abbiamo  lo stesso scopo: la Croce Rossa di Villar Dora.
Ci mancherai tanto - Bruna e Davide


Carissimi Amici della C.R.I. di Villa Dora, ho appena saputo da Francesco Rinciari della scomparsa del Vostro amatissimo Presidente, Bruno Pelissero.
Insieme a tutta la famiglia di Suor Ilaria Meoli, mi unisco al Vostro dolore e prima ancora a quello dei suoi familiari per questa prematura scomparsa.
Da lassù sono certa che continuerà a vegliare su Voi tutti e sulla bontà del Vostro operato.
Un abbraccio, Simona Meòli


Ho sperato fino all'ultimo che la situazione cambiasse e che non si dovesse rivivere di nuovo il dolore del passato, invece la speranza è venuta a mancare e anche tu Bruno sei andato via dalla nostra famiglia e dai tuoi cari. La scorsa settimana, vedendoti ho sperato così tanto che venendo a casa tu potessi farcela, invece non è stato così e un vuoto incolmabile si è creato nei nostri cuori.

Sei e sarai sempre il simbolo della nostra famiglia, ti ho sempre ammirato e stimato per il tuo coraggio e la tua forza nell'affrontare il grande dolore che abbiamo provato entrambi in passato e per la tua grande Fede che ti aiutato ad andare avanti per te e per la tua famiglia. Sei stato così importante per me e per tutti, non dimenticherò mai la tua presenza nei momenti di dolore....Tu c'eri Sempre...

Ti voglio ringraziare a nome di tutta la nostra famiglia Pelissero per tutto il bene che ci hai donato e per il tuo sorriso che rimarrà sempre stampato nei nostri cuori...

Grazie anche per tutto quello che hai fatto per la C.R.I. sei stato un grande esempio per tutti mi mancherà così tanto non poterti più salutare quando passavi davanti a casa mia oppure all'ufficio con il furgoncino della C.R.I. e mi salutavi con la mano intento a far del bene!.

Buon viaggio cuginetto e salutami tanto chi tu sai...Ti Voglio un Gran Bene...la tua cuginetta Miky R.

 


Quando vado in sede a Villar Dora cerco la tua macchina parcheggiata da qualche parte, non mi sembra vero che tu non ci sia. Quando é mancato papa Wojtyla qualcuno disse" Il Santo padre é tornato fra le braccia del suo padre". Io spero che anche tu sia tornato fra le braccia e l'amore dei tuoi cari e che tu possa essere per l'eternità sereno con loro. Ciao Enzo M.

 


In merito a Bruno le cose da dire sarebbero mille... io sicuramente lo porterò nel cuore per  la sua mega simpatia la capacità di coinvolgere ognuno di noi senza mai riuscire a dirgli di no… e poi io personalmente se non fosse per  lui non sarei in C.R.I. Lui mi ha convinto ad entrare e di questo lo ringrazierò sempre. Di sicuro volerti bene è stato facile… e il tuo esempio sarà un bagaglio di vita. Ciao capo barbuto. TVB Monica G.


Ciao Bruno! Ci conoscevamo da tanti anni, dai tempi della CRI di Torino. Sei sempre stato un grande amico non potrò mai dimenticarti! Nei momenti più brutti per me hai saputo trasmettermi tranquillità e serenità! Ho pregato che tu riuscissi a sconfiggere questo brutto male e non ho potuto fare niente per aiutarti! Voglio credere che lassù ci sia un'ambulanza per te e altri volontari da istruire! Ti abbraccio con tutto il cuore! Ciao Presidente! Giovanni! - Nonnogianni


 

Se vuoi scrivere un pensiero per Bruno invialo a webmaster@crivillardora.it

Comunicato Stampa - "Cesana Sestriere 2014"
20/05/2014: SISMA AD AVIGLIANA (TO), DANNI ALLE SCUOLE MEDIE. E' UN'ESERCITAZIONE
Alle ore 9.25 è arrivata presso il Comitato Locale CRI di Villardora (TO) la richiesta di intervento da parte del Sindaco di Avigliana per un evento sismico con parziale crollo delle scuole medie. Il tutto rientrava in una esercitazione interforze di Protezione Civile organizzata dal Comune di Avigliana.

La Croce Rossa, grazie alla specializzazione dei suoi operatori nella gestione delle emergenze, ha avuto un ruolo chiave in quanto ha gestito l'assistenza ai "feriti" tramite l'allestimento di un punto di primo soccorso e la ricerca di eventuali dispersi con il supporto delle Unità Cinofile,garantendo la presenza di un Coordinatore all'interno del COC.

Sono stati evacuati circa 250 alunni dalla scuola, 20 dei quali assistiti da personale CRI con tenda pneumatica posto primo soccorso in quanto presentavano sintomi di ipotermia, 3 di essi sono stati valutati all'interno della struttura campale CRI da personale medico dell'ospedale di Avigliana e trasportati mediante ambulanza presso gli ospedali di zona per le "cure del caso".

Nella tenda pneumatica della protezione civile comunale altro personale CRI ha svolto supporto psicologico e censimento. E' stato inoltre testato un programma di censimento delle esigenze della popolazione creato ad hoc, la cui funzionalità verrà messa a disposizione della CRI a livello provinciale.

   

    

  

Giornale La Valsusa - Giovedì 17 aprile 2014
I ragazzi della IV elementare in visita alla C.R.I. di Villar Dora
ATTIVITÀ ASSISTITA CON ANIMALI

Nella giornata di sabato 21 febbraio 2015 si è concluso il percorso di formazione per Attività Assistita con Animali delle Unità Cinofile del Comitato di Villar Dora Piera Crotti, Luigi Pognant e Cristina Marmo tutti giudicati idonei al proseguimento della formazione. A tutti loro vanno i complimenti del Presidente e di tutti i Delegati Tecnici del Comitato di Villar Dora ed un grosso augurio per il futuro sviluppo di questa attività.

 

 

In una fredda  notte di gennaio il grande cuore del Nostro volontario Alessandro ha cessato di battere lasciandoci sgomenti e sopraffatti da un immenso dolore.

Un altro caro amico di Croce Rossa ci aveva abbandonati…….

La Tua vita anche se breve è stata contraddistinta dalla dedizione agli altri ed alla continua ricerca di te stesso; agli occhi di alcuni potevi apparire scontroso, ma solo perché non ti conoscevano dentro.

Vogliamo ricordarTi allegro e scanzonato durante i turni e non solo, orgogliosi di averTi incontrato ed avere percorso con Te, anche se per poco, una parte di questo impervio e misterioso viaggio che è la vita.

 

Ciao Ale

27/11/2014: ricerca scomparso Chieri

Nella giornata del 27/11/2014 alle ore 13 il Comitato Locale di Villar Dora - Attività di Emergenza, allertato dalla Sala Operativa CRI Provinciale con una squadra da ricerca di 5 operatori e 2 Unità Cinofile si è recata nel Comune di Chieri per la ricerca di un anziano di 84 anni scomparso nella tarda serata del 26/11/14.  Le operazioni di ricerca, in collaborazione con Vigili del Fuoco, Carabinieri e Protezione Civile Comunale si sono concluse alle ore 16 positivamente con il ritrovamento dell'anziano in un campo, infreddolito per la notte passata all'aperto, ma in discrete condizioni di salute. L'anziano è stato trasportato in Ospedale per i controlli del caso da un'ambulanza della Croce Rossa di Chieri. 

     

Progetto di allestimento furgone per attività Emergenza

Autostrada A32 Torino - Bardonecchia, prevenzione in viaggio, grazie a CRI e Sitaf

L'uomo è il primo cardine per la sicurezza su strada (e non solo). Il controllo delle sue condizioni fisiche e fisiologiche ha quindi potuto divenire un tema di interesse del gestore autostradale. 

Croce Rossa Italiana - Comitato Locale di Susa in collaborazione con la CRI Comitato Locale di Villar Dora e la  Sitaf mette a disposizione dei suoi utenti un nuovo servizio innovativo e gratuito per verificare lo stato di salute dei viaggiatori dell'autostrada A32 Torino - Bardonecchia.
Durante le soste all'Autoporto di Susa i viaggiatori potranno, aiutati dal personale della Croce Rossa Italiana, controllare il loro stato di salute, in particolare:
  • Pressione sanguigna massima e minima
  • Livello di ossigenazione del sangue
  • Frequenza cardiaca
  • Glicemia
  • Colesterolo totale
  • Esame delle urine

La CRI di Villar Dora ha messo a disposizione dei colleghi della CRI di Susa il proprio Ambulatorio Mobile.

Il servizio non ha un carattere diagnostico/terapeutico propriamente detto, poiché non vengono erogate prestazioni sanitarie, ma si limita a misurazioni di parametri fisiologici e valori ematici che hanno un valore indicativo e di riferimento. Successivamente allo svolgimento delle misurazioni, il personale sanitario presente sul posto provvederà a fornire all'utente suggerimenti e consigli utili per uno stile di vita sano e corretto, ricorrendo anche ad apposito materiale promozionale ed informativo (video, opuscoli, pagine web ecc.).


Il servizio sarà disponibile ogni 1° mercoledì e 3° giovedì del mese da maggio a ottobre 2014 dalle 16.00 alle 21.00 presso l'Area Autoporto di Susa, all'interno dello svincolo autostradale raggiungibile dall'uscita Susa, per chi arriva da Torino, e dall'uscita Autoporto per chi giunge dalla Francia.

RINGRAZIAMENTO

Il Comitato Locale della Croce Rossa Di Villar Dora, ed in particolare l'unità Cinofila, ringraziano sentitamente la Sig.ra Cristiana Corrado Balma, del Comitato regionale C.R.I. Piemonte, per il bellissimo dono. L'unità cinofila oltre ad amare e rispettare il cucciolo, si impegnerà ad addestrarlo nell'intento di portare aiuto e sollievo alle persone in difficoltà.

 

   

 

Diventa volontario della Croce Rossa Italiana                                                                    

Agosto 2015: Migranti

Su richiesta della Sala Nazionale della Croce Rossa Italiana, anche il Comitato Locale di Villar Dora ha inviato personale a Ventimiglia per far fronte all'emergenza dei migranti. La volontaria Raissa si è recata sul posto nei periodi dal 01 al 13 agosto e dal 19 al 25 agosto, in qualità di Interprete e poi di Coordinatrice del campo.

Alcune immagini:

            

Copyright (c) 2007 C.R.I. Villardora (TO)   |  Dichiarazione per la Privacy  |  Condizioni d'Uso